La cervicalgia

UN RIMEDIO NATURALE PER LA CERVICALE: PILATES E GYROTONIC

Fastidiosissimo inconveniente, la “cervicale” colpisce maggiormente d’estate o al cambio di stagione perché creata da un repentino sbalzo di temperatura (un esempio classico è dato dall’uso dell’aria condizionata) oppure da un’esposizione prolungata a correnti d’aria (il finestrino dell’auto abbassato.) In realtà si dovrebbe parlare di cervicalgia, dal momento che la cervicale è la zona della colonna vertebrale, presente in ognuno di noi, delimitata tra le vertebre C1 e C7.In caso, appunto di cervicalgia trattiamo l’infiammazione di una zona muscolo scheletrica piuttosto vasta che può provocare dolore diffuso; infatti le diramazioni nervose che partono dal collo si dipanano lungo tutto la schiena coinvolgendo anche le braccia.Ma la causa può ricercarsi anche in una postura scorretta e tenuta per molte ore (alla scrivania, durante lo studio o anche durante il sonno, dal momento che non ce ne accorgiamo).                                                    Spesso per lenire gli attacchi più violenti, si ricorre a un antinfiammatorio, in modo da placare la fase acuta, senza rendersi conto che in realtà a essere coinvolta è la struttura muscolo-scheletrica di un individuo.                                                                                                  Volendo invece investire in una logica che copra il lungo periodo e che quindi miri anche alla prevenzione, si deve pensare prima di tutto a cambiare stile di vita.Sarebbe utile anche fare attenzione alle  posture  quotidiane e iniziare a svolgere un’attività fisica regolare che coinvolga armonicamente anche la parte superiore del tronco.             Perciò, se si è affetti da cervicalgia, soprattutto in caso di recidive, è bene orientarsi verso una terapia completa che ristabilisca l’equilibrio delle strutture meccaniche presenti nella zona della colonna vertebrale.Anche perché la “cervicale”, come comunemente viene detta, o anche il semplice torcicollo, costringe la persona in una posizione innaturale, forzata, la quale a sua volta peggiora ulteriormente lo squilibrio della spina dorsale con conseguenze che si riflettono sull’intera persona, con frequenti mal di testa spesso peggiorati da nausea e irritabilità, o anche malessere generale anche a livello degli organi interni.Come risolvere il problema definitivamente? I rimedi naturali, che evitano quindi l’uso di farmaci e di tutti gli effetti secondari a essi collegati in primis l’assuefazione dell’organismo al principio attivo, prevedono un’attività fisica che contempli esercizi dall’approccio dolce, ma efficaci e mirati all’allungamento e allo stretching muscolare per contrastare contratture e tensioni come il Pilates e  il Gyrotonic che consentono di intervenire senza stressare le articolazioni infiammate o quelle ancora “convalescenti” e quindi più fragili e sensibili: infatti quella del collo è una parte della spina dorsale particolarmente esposta alle tensioni derivanti dai movimenti della testa nonché soggetta anche alle contrazioni dovute alla somatizzazione dello stress e per la pratica di queste discipline è fondamentale rivolgersi a centri specializzati e certificati. .

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: